lunedì 23 febbraio 2015

Per una nuova cultura del souvenir


Chi segue questo Blog sa quanta importanza io attribuisca al Ricordo e alle modalità per tenerlo vivo e stimolarlo, in vista dello sviluppo turistico dei territori.
I souvenir sono storicamente gli strumenti deputati al raggiungimento di questo obiettivo, anche se - in particolare dopo la rivoluzione digitale - non sono di certo gli unici.
In ogni caso, proprio per questo mi sembra interessante l'iniziativa di Scicli che ci racconta Travelnostop:
"Melanzane di cemento, “Cartoline Sonore”, una lampada con paralume a ricamo, la visione web degli Instagramers ma anche light box con foglie di carrubo e fiori di mandorlo. Sono 12 i progetti sull’autenticità siciliana esposti alla mostra “Segno Siculo”, laboratorio sull’autenticità siciliana, un progetto di Passatempo Sicilia, alla Galleria Quam di Scicli da oggi sabato 21 febbraio sino all’8 marzo.
Si tratta di oggetti che rappresentano la nuova frontiera del souvenir siciliano, che già da questa primavera potremmo trovare in vendita nei design store o tra il merchandising delle botteghe siciliane. Ma potranno essere anche immagini o parole che rappresenteranno la Sicilia nella comunicazione turistica.
“Il progetto Segno Siculo nasce per creare alternative a certi prodotti di scarsa emotività e qualità linguistica che rappresentano male la Sicilia oggi – spiega Antonio Sarnari, ideatore del laboratorio e titolare della galleria Quam - un modo per dare un’anima al souvenir o un peso specifico al ricordo dell’esperienza Sicilia”.
Ciascun progetto è realizzato da autori siciliani di diversi linguaggi, dall’architettura al graphic design, dalla fotografia alla scultura, dalla poesia all’Hastag (#segnosiculo)."

mercoledì 11 febbraio 2015

Taxi accoglienti. Un progetto a Milano in vista EXPO




Lunedì scorso ho tenuto un seminario rivolto ai tassisti di Milano, per conto della Camera di Commercio, per la quale seguo un progetto in vista Expo. L'idea è che nello scenario attuale (Uber &Co.) un taxi non possa essere solo un mezzo di trasporto. Ed in effetti un taxi accogliente può essere una straordinaria opportunità di marketing territoriale. Ecco una selezione delle slide che ho utilizzato.
http://www.slideshare.net/…/i-taxi-una-straordinaria-opport…

giovedì 5 febbraio 2015

In albergo, accolti da robots. Presto in Giappone


Presto in Giappone un albergo "gestito da robot".
E non sarà l'unico, visti i progetti già avviati.
Un altro modo di organizzare l'ospitalità, un altro modo di vedere i robot, assai diverso da quello al quale siamo tutti abituati, e infine un altro modo di "accogliere".
E' questo il futuro degli alberghi?
Di certo questa notizia, se confermata, oltre agli evidenti spunti di interesse, indica chiaramente quale sarà l'evoluzione dell'ospitalità standardizzata, e contemporaneamente dà maggior valore alle nostre tesi e alla nostra cultura dell'ospitalità.

(CNN)The robot revolution may be gentler than we thought.
We're not sure if the robotic staff at a planned hotel in Japan will be tucking guests into their beds at night, but they'll be performing plenty of other traditional hospitality tasks.
Huis Ten Bosch, a theme park modeled after the Netherlands in Japan's Nagasaki Prefecture, has announced plans to open a hotel with robot staff and other advanced technologies.
The hotel will be called Henn-na Hotel, which translates as Strange Hotel.
According to the park, the first phrase of the two-story hotel will open on July 17 with 72 rooms.
    The second phrase will be completed in 2016 with an additional 72 rooms.
    Operating under the motto "A commitment for evolution," the hotel will feature three "actroids" (robots with strong human likeness) that will act as receptionists.

    Meet our robot overlords? 01:00
    PLAY VIDEO
    They'll be able to engage in intelligent conversations with human guests.
    The hotel will also employ four service and porter robots, and others engaged in menial tasks such as cleaning.
    High-tech features keep prices low
    "We'll make the most efficient hotel in the world," boasts Huis Ten Bosch president Hideo Sawada.
    Sawada says he hopes robots will eventually run 90% of the property.
    "In the future, we're hoping to build 1,000 similar hotels around the world," says Sawada, according to Japan's Nikkei News.
    Other features will help make Henn-na the most futuristic low-cost hotel in the industry, according to the company.
    Guestroom doors will be accessed by facial-recognition technology.
    Amenities provided in rooms will be kept minimal. Guests can request items through a tablet when needed.
    Instead of air-conditioning, a radiation panel will detect body heat in rooms and adjust the temperature.
    Solar power and other energy-saving features will be used to reduce operating costs.
    Bid for your room
    Room rates will vary depending on demand.
    Instead of being presented with a fixed price, guests will bid for rooms during peak season. The highest bidders will secure rooms, though there will be a price cap on bidding.
    The hotel says room fees at opening will be from JPY7,000 ($60) for a single room to JPY18,000 ($153), the highest possible price after bidding, for a triple room.

    articolo originale qui:

    http://edition.cnn.com/2015/02/04/travel/japan-hotel-robots/index.html

    lunedì 2 febbraio 2015

    Accogliere i turisti cinesi: un anno di attività



    Un anno di progetti, incontri, work shop, educational; un anno di seminari e pubblicazioni; un anno di incoming dalla Cina. Ecco un breve consuntivo del network turistico italiano leader in Cina.
    Da Matching China al Libro Bianco sul turismo cinese in Italia, dalla guida turistica dell'Italia pubblicata in Cina, ai work shop organizzati a Pechino e Shanghai, tutte le iniziative innovative dello scorso anno.
    E per il 20 marzo 2015 non prendete impegni: organizziamo a Rimini la seconda edizione di Matching China, il work shop per incontrare la domanda turistica cinese.
    Scriveteci per saperne di più: info@chinesefriendlyitaly.com

    Ecco il consuntivo 2014:

    Archivio blog