lunedì 16 aprile 2012

Certi bar di città, li conoscete anche voi



Non sono accoglienti quei bar di città che per sfruttare tutto lo spazio disponibile non offrono neanche un tavolino, o uno spazio, per appoggiarsi o per leggere il giornale.
Non sono accoglienti quei bar nei quali l'unico spazio apparentemente utilizzabile dagli avventori è già sfruttato, e... c'è la cassa, bene in vista! Il messaggio è chiaro: "da qui non si scappa!"
Più che bar, sono catene di montaggio e di distribuzione di caffè e bevande.
Altro che "luoghi di conversazione e palestre di retorica", come dice Dall'Ara.
Se quello è lo stile di accoglienza che propongono, allora potrebbero risparmiare ancora sui costi, lasciare a casa il personale, e guadagnare altri spazi togliendo il banco e mettendo delle macchinette automatiche.
E magari togliere anche l'insegna.
Perché quelli non sono bar!

p.s. se il tema ti interessa in questo blog si parla di bar accoglienti e non accoglienti  in un altro post:
http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/04/bar-accoglienti-e-non-accoglienti.html

e naturalmente su twitter @GDallAra

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog