giovedì 5 luglio 2012

Guide turistiche: direttori d'orchestra che devono sapersi adattare

E’ il titolo di un articolo apparso recentemente su l’Echo Touristique nel quale si delinea per la guida turistica il ruolo di un direttore d’orchestra che non deve lasciare niente al caso, e per la quale occorrono senso di organizzazione e piacere di fare degli incontri. Nell’articolo si descrive la polemica che c’è (anche in Francia) tra guide autorizzate e quelle “false”, che non hanno competenze né autorizzazioni. Si sostiene che una guida deve essere colta, deve saper parlare in pubblico e deve saper risolvere problemi che sorgono all’ultimo minuto. E per il futuro si dice che niente potrà sostituire le guide, né audioguide né internet, se le guide sapranno adattarsi al territorio, alla clientela e alla congiuntura economica.
http://www.lechotouristique.com/article/les-guides-doivent-s-adapter,51882


In questo blog si parla di guide turistiche anche qui:
http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/05/il-duro-mestiere-delle-guide-turistiche.html
e qui:
http://accoglienzaturistica.blogspot.it/2012/02/guide-turistiche-accoglienti.html

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog