lunedì 4 novembre 2013

La passione per l'altro. Un pensiero accogliente di Claudio Risè



Vi propongo una riflessione, che è anche un invito, di Claudio Risè. E' stata scritta nel 2008, ma non mi pare che gli anni ne abbiano intaccato l'attualità.
"Su Internet, ogni giorno migliaia di persone si incontrano, mettono a disposizione degli altri le proprie idee, il proprio tempo, a volte i propri lavori scientifici, per far crescere una riflessione culturale ed umana autonoma dai grandi gruppi di interesse economico, che già controllano gran parte dei media. E’ il tempo delle Web Communities, versione contemporanea e solo in parte virtuale delle Comunità, di appartenenze, ideali e conoscenze, che avevano animato l’Occidente fino all’avvento del macchinismo industriale, e dei suoi fasti finanziari.
Mentre si indebolisce la passione per i consumi, per le merci ed i prodotti fabbricati, si profila così all’orizzonte il ritorno di una grande passione che era stata alla base della grandezza dell’Occidente cristiano: quella per l’altro, soprattutto il debole. Il mondo ricco riapre il suo cuore: ce n’era bisogno."

Trovate il post originale qui:
http://claudiorise.blogsome.com/2008/03/04/societa-dei-consumi-e-passioni-che-cambiano/

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog